mercoledì 6 novembre 2013

Per un Natale country.......




Care amiche, siccome Natale si avvicina, che dite di pensare alla tavola natalizia?
Intendo tutta la tavola, dal menù ai segnaposto ai centrotavola e per finire anche qualche ricetta.
Sono un’appassionata di decorazione per la tavola, non mi piace apparecchiare senza un tocco personale!
Anche la tavola di tutti i giorni può essere chic, romantica, country a seconda di come volete.
Bando alle tavole anonime e mano alla creatività!
Apparecchiare la tavola di Natale deve essere un evento, un momento speciale che faccia sentire agli ospiti, sia che siano parenti che amici, partecipi di un vero ricevimento.
Allora cerchiamo nei cassetti le tovaglie dimenticate, magari anche da usare sovrapposte per nuovi giochi di colore e apparecchiamo con i piatti migliori, i bicchieri più belli, arricchiamo la tavola con composizioni fiorite, con candele, con pigne, melograni, rametti di pino, sassi, palline colorate.
Se è una cena, decoriamo con le lucine solitamente usate per l’albero, per creare bagliori e luccichii
che illumineranno questa notte magica.
E, per quanto riguarda il menù, non è il momento di osare troppo: stiamo sul classico, magari rivisitando vecchie ricette note con qualche tocco di novità nella presentazione.

NATALE COUNTRY

Per chi ama un ambiente caldo, non convenzionale perché non pensare ad un Natale country? 
Allora prepariamo una tavola colorata dove la protagonista assoluta è la tovaglia, realizzata con tanti pezzi di stoffa diverse, dal sangallo bianco, allo scozzese dal classico quadratino bianco e rosso alle fascinose rose stampate. 


Sulla tavola, il bianco della neve  e il rosso delle feste natalizie: piatti di vetro bianco, i bicchieri bianchi e rossi, tovaglioli tutti diversi realizzati con le stoffe delle balze legati con nastrino in tinta.
Come centro tavola possiamo optare per una cosa semplice ma d’effetto come questo: 

preso dal web


Per segnaposto possiamo fare dei pacchettini con delle scatolette, incartate con carta bianca legate con nastrino rosso a quadretti bianchi rifinite con un fiore e un biscottino di pandizenzero attaccato. Dentro alla scatoletta possiamo mettere un pensierino per i nostri ospiti!




Per la ricetta dei biscotti di pan di zenzero andate qui

Come menù per un Natale country, vi propongo:
  • vol au vent alla ricotta, al prosciutto cotto e ai wuerstel qui
  • lasagne al ragù
  • lonza di maiale all’uva rosata
  • mini plum cake con mirtilli e yogurt.qui


Per oggi vi saluto e vi rimando al prossimo post su come apparecchiare la tavola per Natale.

Ricordo alle amiche lettrici che se volete posso cucire per voi la tovaglia country e i tovaglioli. 
Basta scrivere all’indirizzo : 
ilblogdimaryanne@libero.it 
per informazioni sul prezzo, i colori e le misure.
Quest’anno a Natale compra handmade!


10 commenti:

  1. non ho voglia di fare e cucinare nulla in qst periodo....guardo e basta....bellissimo tutto quanto....

    RispondiElimina
  2. Ma che bello questo post Sara!!
    Un Natale country non è nel mio stile, mi piace di più lo stile shabby.. però hai avuto delle idee fantastiche!
    il tuo pacchetto è arrivato ed è tutto bellissimo!! sei troppo brava! (ti avevo scritto una mail, ma comincio a pensare che non funzioni con le mail in uscita..) e il mio ti è arrivato? Spero ti piaccia!!!
    Un bacione Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Laura sono contenta che il mio regalino ti piaccia. Il tuo non è ancora arrivato, ma non dispero perchè conosciamo le poste italiane!
      Baci
      Sara

      Elimina
  3. Ma quanti bei spunti creativi! Grazie Saretta^^ un bacio

    RispondiElimina
  4. bellissimo blog!!!!!! e ottime idee!:) un salutone!!!!

    RispondiElimina
  5. Che belle idee Sara, adoro i segnaposti e il centrotavola!!!
    Fantasy Jewellery

    RispondiElimina
  6. Grazie Sara , ci hai offerto tanti spunti preziosi per le festività che si stanno avvicinando e le idee , si sa , non sono mai troppe. Un bacione.

    RispondiElimina
  7. carinissimo il centro tavola!
    se ti va passa da me: viviconvivi.blogspot.it

    RispondiElimina