sabato 18 maggio 2013

II° appuntamento con la rubica "Lo sapevi che?"


Care amiche, continua la nostra avventura nel "campo" del giardinaggio!
Nella rubrica di oggi voglio chiedervi se sapete che........

  • La scelta delle sfumature in giardino, se fatta in base ai principi della cromoterapia, aiuta a star bene.Lo sapevamo già per istinto, ma oggi la scienza conferma che i fiori possono contribuire al nostro benessere: il loro colore e i loro profumi hanno il potere di esercitare influenze positive sia a livello psichico che sul piano emotivo.
  • La cromoterapia floreale è una disciplina di origine molto antiche e le vibrazioni( onde elettromagnetiche)emesse da ogni tonalità influiscono sulla nostra quotidianità.I colori tono su tono, per esempio dal bianco all'azzurro al blu, creano effetti di armonia, i contrasti forti(giallo e viola o blu scuro e rosso pieno come quello dei papaveri)tendono invece a comunicare energia e vivacità.
  • Il blu è l'ideale in giardino o in terrazzo, luoghi votati al riposo e alla rigenerazione psicofisica. Un ambiente giocato su questa tonalità aiuta a ridurre l'impatto delle emozioni negative accumulate nel corso della giornata.
  • Il colore blu trasmette freschezza, aumenta la sensibilità al freddo e diminuisce quella del calore. Inoltre favorisce il rilassamento muscolare e predispone al sonno.
  • Il regno vegetale offre una varietà di fiori che sbocciano in questa tinta nelle diverse stagioni:    PRIMAVERA                                             
                                                                         muscari




anemoni



fiordalisi



ESTATE

iris


delphinium


ortensie



AUTUNNO

astri


INVERNO

crochi


Che meraviglia, vero?



  • Ma quali sono i punti essenziali per avere fioriture generose e piante sane in terrazzo? PRIMO: scegliere il terriccio. In commercio se ne trovano universali e specifici. I primi sono idonei per ogni tipo di pianta , i secondi sono miscele appositamente studiate e rispondono a esigenze particolari. SECONDO: l'importanza del drenaggio. Evitate i ristagni idrici! TERZO: l'importanza del rinvaso che va fatto a fine inverno, oppure a fine estate - inizio autunno, a seconda della fioritura delle piante. QUARTO: il nutrimento, il concime. Non dimenticate di inserire il concime liquido nell'acqua 1 volta alla settimana o comunque seguite le istruzioni.
  • Lo sapete che...? esistono in commercio delle fiale monodose per il nutrimento delle nostre piante? Basta infilarle nel terreno per assicurarsi l'erograzione del nutrimento per 2-3 mesi.
  • Con l'avanzare della stagione calda, cambia radicalmente l'esposizione al sole e, in terrazzo, da metà maggio in poi dovete ripensare alla sistemazione dei vasi. Ciotole e  cassette con viole, pratoline e bulbose ancora in fiore gradiscono una collocazione in mezz'ombra con il sole solo la mattina.
  • Gli aceri giapponesi  acero del giappone dal fogliame rosso oppure variegato crescono bene anche in vaso. Sono molto belli in primavera ma hanno poca resistenza al caldo.Spostiamoli in mezz'ombra da fine maggio ad agosto, così anche le azalee, le ortensie e le begonie. Le peonie, invece, hanno bisogno, come le rose, di vasi ampie e profondi. La fioritura delle peonie si limita solo a 2-3 settimane da fine aprile.
Per oggi abbiamo finito, vi do appuntamento al 1° giugno, quando finirò la carrellata delle piante stagionali e vi parlerò finalmente delle piante di appartamento.
Ciao a tutte, care amiche e   
Bon jardinage, good gardening, gute Gartenarbeit!
A presto
Sara 


17 commenti:

  1. Io non ho decisamente il pollice verde, ma queste notizie sono molto interessanti, non si sa mai qualche pianta avesse voglia di venire a suicidarsi da me...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dai Letizia, non esiste il pollice verde, basta solo un po' di attenzione. Prova con le piante più resistenti, troverai tutto sulla rubrica del 1 giugno.

      Elimina
  2. Stupendi questi fiori e il blu è uno dei miei colori preferiti! Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Dani, anche a me piace tanto il blu.

      Elimina
  3. Bellissime immagini. Buon sabato, Ely.

    RispondiElimina
  4. Ciao, l'anno scorso ho comprato un acero. Ho scoperto troppo tardi che necessita di poca acqua e mi sa che è morto! che dispiacere!
    ciao
    Bogomilla

    RispondiElimina
  5. grazie per il commento.Anche a me dispiace tanto quando muore una pianta.

    RispondiElimina
  6. Bellissimi fiori bellissimi colori è vero quando li vedi ti danno pace serenità gioia questo è l'effetto su di me grazie SARA anche per i validi consigli buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Zizzi, sono contenta che apprezzi.

      Elimina
  7. che bello questo post... mammamia quante nuove cose che si scoprono!!! grazie!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per aver lasciato un commento

      Elimina
  8. ciao, arrivo e trovo già quello che mi serviva: tanti ottimi consigli! Arrivederci presto!

    RispondiElimina
  9. carino questo post :)
    volevo avvertirti che i tuoi commenti mi risultano come noreply blogger...se ti va sul mio blog trovi un post su come risolvere :)
    un bacio

    RispondiElimina
  10. Ciao !! Ma come ho fatto a perdermi questa bellissima rubrica ?? Eh no, qui bisogna recuperare !!!!
    Un abbraccio e buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marzia capita di rimanere un po' assenti dal blog, dobbiamo lavorare!Comunque l'importante è che l'hai vista.
      Buona serata anche a te, un bacione.

      Elimina